window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'UA-87262117-1');
[layerslider id="6"]
Domande frequenti2022-04-22T11:09:02+02:00

Le domande che ci poniamo su una società senza denaro.

Per cominciare, non è sempre facile farsi un’idea di una società senza denaro. In effetti, è difficile mettere in discussione questo sistema, talmente il denaro é presente nelle nostre societa’ da molto tempo.

Eppure questo cambiamento é la chiave per l’evoluzione della nostra civilta’, e necessario di fronte alle sfide attuali del pianeta.

D’altra parte, non sarà un mondo perfetto e molti aggiustamenti dovranno essere decisi insieme. Tuttavia, regola le grandi questioni attuali, mentre apre nuovi orizzonti su basi piu’ sane.

Infine, qui troverete le risposte alle domande piu’ comuni su una societa’ senza denaro.

In secondo luogo, bisogna notare che il Grande Progetto é aperto e partecipativo. Cosi’, alcune risposte dovranno essere decise insieme. Infatti, il Grande Progetto propone un sistema in cui il potenziale umano puo’ essere espresso liberamente. Di conseguenza, non si puo’ imporre un quadro rigido e formale.

Infine, se la tua domanda non trova risposta qui, scrivici.

    E PER QUANTO RIGUARDA LA QUESTIONE DELLA DECRESCITA ?2021-11-19T10:54:39+01:00

    Oggi il termine decrescita sta diventando sempre più comune. Infatti, il rendimento di un sistema di mercato si basa sulla crescita, le vendite e il profitto. Questo sistema, unito alla mondializzazione, crea inevitabilmente un impoverimento delle risorse. Tuttavia, ci rendiamo conto che una crescita illimitata in un mondo limitato non è possibile.
    Questo inganno, che si trova alla base dell’attuale modello sociale, sta mostrando i suoi limiti. Di conseguenza, i dirigenti ci spiegano che si deve decrescere. Ma cio’ non significa diminuire il livello di vita. Cio’ é piuttosto amaro per chiunque.

    Il modello non mercantile del Grande Progetto non si basa sulla crescita o sui profitti per poter vivere. Inoltre, può combinare durata, conoscenza, modernita’ e stabilita’ pur mantenendo il comfort.

    Infine, nella società di domani, cambieremo i nostri stili di vita per adattarci al nuovo contesto. Questo é completamente diverso dal fatto di dover decrescere. Così, con uno stile di vita sobrio, coerente e armonioso, non c’è sentimento di frustrazione, ma piuttosto di ragione.

    QUINDI SARA’ IL RITORNO DEL BARATTO ?2022-05-05T10:28:45+02:00

    Per cominciare, si parla spesso del ritorno del baratto. Tuttavia, é un sistema di scambio che segue una valutazione arbitraria di beni e servizi. D’altronde, é l’embrione stesso del sistema monetario. Cosi’, si itratta di un sistema organizzativo laborioso se il nostro mezzo di scambio non é immediatamente disponibile. Si sentira’ allora la necessita’ di utilizzare un mezzo intermediario: il denaro.

    Esiste un’organizzazione che é, a molti livelli, piu’ semplice, piu’ efficiente e piu’ fluida, il tutto senza derive monetarie. Infatti, seguendo i 4 principi del Grande Progetto MOCICA, i benefici sono per tutti.

    In primo luogo, tutti eserciteranno la loro vocazione e tutti potranno beneficiare degli altri talenti quando ne avranno bisogno.

    Inoltre, un sistema organizzativo basato sul servizio personale, piuttosto che sul denaro, sara’ altamente vantaggioso. Di conseguenza, migliorera’ notevolmente le nostre relazioni reciproche.

    Infine, aggrapparsi a quantita’ di scambi identici (soggettivi e arbitrari) può sembrare piu’ “giusto” dal punto di vista dell’ego. Tuttavia, é anche una fonte di organizzazione laboriosa e di sprechi inutili.

    D’altra parte, il ritorno del baratto non risolve i numerosi problemi che devono essere affrontati (disuguaglianze sociali, degrado ambientale, ecc.).

    SENZA DENARO, SENZA GESTIONE ?2021-11-19T11:02:22+01:00